MASTER IN OPEN INNOVATION & INTELLECTUAL PROPERTY a Roma

SEDE CORSO O MASTER

Sede da definirsi

DURATA

12 mesi - weekend alterni

DATE

Data da definirsi

ENTE ORGANIZZATORE

LUISS BUSINESS SCHOOL TUTTI I CORSI/MASTER DELL'OPERATORE

Un master pensato per rispondere alle crescenti richieste di qualificata professionalità dei soggetti che operano nel mondo dell’open innovation e della gestione della tutela della proprietà intellettuale.

Il futuro dell’economia e del tessuto imprenditoriale passa per l’innovazione. Si tratta di un processo strategico che coinvolge l’organizzazione nelle diverse dimensioni, a partire da quella più astratta a quella più concreta che si realizza con la produzione. L’avvento dell’economia della conoscenza e gli elevati costi in R&S hanno richiesto che tale attività uscisse dai confini della realtà imprenditoriale e si combinasse con le diverse fonti di innovazione esterne (open innovation).

L’innovazione aperta non si verifica da sé ma è il risultato delle azioni poste in essere dai leader di impresa e dagli stakeholders del sistema territoriale, ossia di soggetti capaci di ‘‘tessere’’ il networking locale e globale di persone, gruppi e istituzioni. Tale prospettiva richiede l’applicazione del sapere provenienti da differenti discipline: economia e gestione delle imprese, economia aziendale, finanza aziendale, valutazione d’azienda, diritto, geografia, sociologia.

L’innovazione aperta, inoltra, implica in sé una tensione tra apertura e condivisione, da un lato, e protezione e controllo, dall’altro, che deve essere gestita dalle imprese per garantire il successo delle iniziative innovative. Considerare la proprietà intellettuale come volano di questa apertura e non come barriera, rappresenta la chiave di volta delle imprese che vogliono affermarsi nell’attuale contesto competitivo.

Per rispondere alle crescenti richieste di competenze trasversali, di natura tecnico-giuridica, economico-finanziaria e manageriale necessarie per gestire le suddette dinamiche complesse, il Ministero dello Sviluppo Economico, con il supporto dell’Università degli Studi di Torino – tramite la SAA School of Management– e la LUISS Business School, hanno istituito il Master inter-ateneo di II livello in ‘Open innovation & Intellectual property’ (Open Innovation & IP).

La partnership garantisce – grazie anche alla pluriennale esperienza degli Atenei nella progettazione formativa – un percorso prestigioso e distintivo che assicura la qualità dei contenuti e della metodologia didattica, con la realizzazione di un network di contatti tra i più selezionati, che consente un accesso privilegiato al mondo dell’innovazione.

OBIETTIVI

Il Master inter-ateneo Open Innovation & IP si propone di formare esperti in innovazione e proprietà intellettuale. Il programma fornisce le competenze per lo studio dell’intero ciclo di vita dell’innovazione che va dall’ideazione dell’idea, alla creazione, alla protezione, fino allo sfruttamento commerciale e agli utilizzi anti-competitivi.

Il Master Open Innovation & IP si propone, attraverso un approccio multidisciplinare, di:

  • gestire il processo di innovazione e il trasferimento tecnologico;
  • conoscere ed utilizzare gli strumenti di protezione della proprietà intellettuale;
  • ricercare e valutare strumenti di finanziamento per l’innovazione;
  • sviluppare business plan per progetti di ricerca e sviluppo e di innovazione;
  • identificare, selezionare e valutare progetti di innovazione collaborativi;
  • padroneggiare i database brevettuali e gli strumenti a supporto del processo di ricerca;
  • comprendere le dinamiche che regolano il funzionamento del sistema della ricerca pubblica e privata in Italia ed in Europa;
  • conoscere i principali progetti di ricerca finanziati da enti nazionali ed internazionali.

 

 

L’offerta formativa consente di fornire una formazione mirata a manager, imprenditori, professionisti che desiderano acquisire nuove competenze per essere più competitivi nel mondo del lavoro.

Il Master è indirizzato a:

  • Manager e imprenditori attivi nel settore della ricerca e sviluppo e dell’incubazione di impresa;
  • Funzionari e dirigenti della pubblica amministrazione operanti nel settore della R&S;
  • Responsabili uffici legali di aziende, consulenti legali e avvocati, non solo operanti nel campo della tutela della proprietà intellettuale;
  • Esperti del trasferimento tecnologico, tra cui i dipendenti degli uffici di trasferimento tecnologico (TTO) delle Università, Politecnici e Centri di ricerca;
  • Ricercatori e ingegneri che lavorino in Università, Politecnici e Centri di ricerca;
  • Laureati in discipline economiche e giuridiche.

Profilo in uscita

L’ampia gamma di conoscenze e competenze acquisite durante il percorso formativo consentirà ai partecipanti di ricoprire le posizioni di:

  • Manager e imprenditori;
  • Direttori e manager degli intermediari dell’innovazione e incubatori;
  • Funzionari e dirigenti della pubblica amministrazione;
  • Dipendenti degli uffici di trasferimento tecnologico (TTO) delle Università, Politecnici e Centri di ricerca;
  • Responsabili uffici legali, consulenti legali e avvocati.

Il Master è composto da 10 moduli di studio strettamente collegati. I settori di insegnamento scientifico disciplinare sono principalmente quello giuridico ed economico correlati ad ulteriori aspetti multidisciplinari accessori al percorso.

Modulo 1 – Processi e gestione strategica dell’innovazione

  • Principali teorie economiche;
  • Modelli closed innovation vs modelli open innovation;
  • Dinamiche dell’innovazione;
  • Elaborazione strategica;
  • Implementazione di una strategia di innovazione.

Modulo 2 – Diritto della Proprietà intellettuale

  • Protezione industriale (brevetti, marchi, indicazioni di origine protetta, design, diritto di autore…);
  • Scrittura di un brevetto estensione e difesa;
  • Lotta alla contraffazione della proprietà intellettuale.

Modulo 3 – Sistemi nazionali per l’innovazione

  • Modelli di innovazione territoriale nel contesto europeo, a livello nazionale e regionale;
  • Basi di dati e strumenti di business intelligence per mappare e analizzare i sistemi di innovazione ;
  • Modelli di governance per un sistema di innovazione.

Modulo 4 – Strategie di gestione dell’innovazione

  • Natura e origine delle forme cooperative: concetti di fondo;
  • Le forme cooperative come tratto distintivo dei nuovi paradigmi di innovazione aperta e innovazione diffusa;
  • Il disegno e la gestione dei rapporti di cooperazione;
  • I rapporti di cooperazione orientati all’innovazione: clienti, fornitori, partner;
  • Strategie efficaci per la gestione dell’innovazione nell’ambito di una collaborazione.

Modulo 5 – Reti per l’innovazione e il capitale

  • Le fonti di complessità, le caratteristiche e le dinamiche economicamente rilevanti;
  • I livelli di analisi: micro, meso e macro;
  • La prospettiva analitica, gli innovation studies e l’apporto della sociologia economica all’innovazione;
  • La teoria del radicamento e il valore aggiunto dell’approccio sociologico;
  • Collettive impact e share value.

Modulo 6 – Politiche pubbliche per l’innovazione e strumenti finanziari

  • Finanziamento (venture capital, business angel, private equity..) e gestione dei progetti di ricerca e sviluppo;
  • Incentivi alle imprese;
  • Fondi di garanzia;
  • Principali programmi italiani (es. fondo nazionale innovazione, agevolazioni per la registrazione marchi etc);
  • Principali programmi europei. 

Modulo 7 – Sistemi di trasferimento dell’innovazione

  • Trend Brevettuali su scala globale, europea e nazionale;
  • Commercializzazione dei Brevetti e non Uso;
  • IP management;
  • Patent landscaping/mapping;
  • Licensing Brevettuale,
  • Fallimenti dei Mercati per i Brevetti;
  • Intermediari della Proprietà Intellettuale.

Modulo 8 – Business Plan

  • Corporate venture capital. Lo spin off aziendale;
  • L’acquisizione di una start up;
  • I capitoli di un business plan;
  • I limiti dello strumento business plan;
  • Aspetti formali e adempimenti;
  • Controllo di gestione e impostazione del Business Plan.

Modulo 9 – Valutazione di investimenti e di azienda

  • Metodi di valutazione degli investimenti in ricerca e sviluppo;
  • Metodi di valutazione della proprietà intellettuale.

Modulo 10 – Diritto della proprietà intellettuale e net economy

  • Tutela dei diritti;
  • Lotta alla contraffazione;
  • Normative di riferimento;
  • Pirateria informatica;
  • Impatto della Net economy sulla tutela dei diritti.

Struttura

Durata e frequenza

Il Master ha una durata complessiva di 1 anno in formula week-end a settimane alterne su Torino e su Roma e si svolgerà secondo i seguenti orari:

  • Venerdì: dalle 15:00 alle 19:00
  • Sabato: dalle 09:00 alle 18:00

Diploma Al termine del master verrà rilasciato il diploma a coloro che avranno superato tutti gli esami e frequentato almeno l’80% delle attività di formazione previste dal programma.

Executive Experience

In aggiunta alla didattica frontale, per completare, massimizzare e personalizzare la formazione di ogni partecipante, il programma prevede l’erogazione delle seguenti attività/servizi:

 Education Advisory

Prima dell’inizio del programma i partecipanti avranno l’opportunità di discutere le proprie esigenze e aspettative personali con il proprio coordinatore, che supporterà il candidato nella costruzione di un percorso di apprendimento personalizzato e in linea con i principali trend di employability.

 L4E – Leader for Executive

Incontri con leader, top manager ed esponenti del mondo aziendale, fortemente orientati all’operatività e alla gestione pratica delle dinamiche aziendali, durante i quali sarà possibile condividere best practice, attingendo dalla loro esperienza.

 Experiential Learning

Il modello di apprendimento è basato sull’esperienza. I partecipanti, saranno coinvolti in laboratori e business case, in cui dovranno fare leva sulle proprie competenze per analizzare le problematiche, stabilire le priorità e riorganizzare le risorse a disposizione per il raggiungimento degli obiettivi fissati. L’apprendimento esperienziale, permettendo di affrontare in un contesto protetto situazioni di complessità, consente di migliorare le capacità di Problem Solving, il Critical Thinking e le Creatività.

 Networking Activities

I partecipanti saranno coinvolti negli eventi di Networking dedicati all’Executive Education. Conferenze, Seminari e Networking Cafè daranno l’opportunità di coltivare relazioni utili per il proprio percorso professionale e di attivare un processo spontaneo di trasferimento reciproco di conoscenze, esperienze e best practice.

 Project Work

I partecipanti sviluppano un progetto concreto, realizzato individualmente o in gruppo, attraverso cui sperimentare attivamente e concretamente i contenuti didattici appresi nell’ambito del programma, con il supporto attivo della faculty dello stesso. Gli output progettuali sono successivamente oggetto di analisi, confronto e discussione.

Copyright "LUISS BUSINESS SCHOOL"

RICHIEDI INFORMAZIONI

© 2001-2019 CorsiDiFormazione.it Tutti i diritti riservati. Termini d'uso | Privacy | Cookie Policy
Media Proxima srl - Sede legale: Corso Massimo d'Azeglio 8 - 10125 Torino
Capitale sociale: Euro 10.000 - Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 10013210017 - Iscrizione al Registro delle Imprese: n. R.E.A. di Torino: 1098631