MASTER IN MANAGEMENT DEI PRODOTTI BIOMEDICALI – PROBIOMED – MAJOR DEL MASTER IN MANAGEMENT DELLA FILIERA DELLA SALUTE a Roma

SEDE CORSO O MASTER

LUISS Business School - Roma (RM)

DURATA

12 mesi, due incontri al mese

DATE

dal 12 marzo 2020

ENTE ORGANIZZATORE

LUISS BUSINESS SCHOOL TUTTI I CORSI/MASTER DELL'OPERATORE

La Major in Management dei Prodotti Biomedicali  è un Master di 2° Livello (60 CFU).

PROBIOMED, Major del Master in Management della Filiera della Salute, Master Universitario di II Livello, si propone di formare la figura professionale del “Product Specialist”, esperto di prodotti ad alta tecnologia, ampiamente diffusa nel settore biomedicale. PROBIOMED fornisce le competenze manageriali per operare nel settore biomedicale, attraverso la trasmissione di conoscenze approfondite di prodotto e di mercato, sui comportamenti e sulle procedure di acquisto nei mercati di riferimento

OBIETTIVI

L’obiettivo del programma è formare uno specialista che abbia la capacità di approfondire i contenuti di carattere tecnico – specialistico, gli aspetti gestionali e quelli finanziari, le metodologie e le tecniche più avanzate di marketing e commercializzazione dei prodotti medicali. L’impostazione didattica aiuta a sviluppare competenze che riguardano gli economics necessari per la valutazione dei prezzi e dei margini in contesti competitivi. Il corso mira inoltre a sviluppare le competenze comportamentali necessarie per la figura del Product Specialist dei prodotti biomedicali (di comunicazione, negoziazione, decisionali, ecc.), attraverso i corsi sui fondamentali processi di comportamento organizzativo.In sintesi il programma intende sviluppare competenze manageriali, conoscenze specialistiche economico- finanziarie e skills comportamentali a supporto dei processi di vendita di prodotti a contenuto scientifico.

Il programma è rivolto a giovani laureati (II Livello, ordinamento a ciclo unico) in discipline economiche, giuridiche, politico-sociali, nonché in discipline tecniche, biologiche, farmaceutiche e mediche.

Career Service

Il Career Service si pone come alleato degli allievi nella definizione delle strategie di carriera e favorisce l’incontro tra studenti e aziende o istituzioni, sia pubbliche che private, ai fini dell’attivazione del Field Project. Durante tutto il programma il Career Service offre:

  • Counseling individuale, con focus mirato su preparazione di CV e lettera di presentazione e negoziazione del contratto.
  • Ecareer book, che raccoglie tutti i curricula degli studenti in una piattaforma online disponibile ad aziende e istituzioni per la ricerca di figure professionali.
  • Presentazioni aziendali, in occasioni di conferenze, testimonianze e altri meeting per conoscere le aziende e i settori in cui operano.
  • Simulazione di colloqui di lavoro, organizzate per acquisire familiarità con i colloqui e consapevolezza delle proprie potenzialità.

FIELD PROJECT

Il Field Project è la parte conclusiva del Master e rappresenta per gli studenti l’opportunità di mettere in pratica le competenze acquisite durante il programma. A seguito della formazione in aula gli allievi avranno la possibilità di combinare teoria e pratica ed entreranno in contatto diretto con figure professionali di settore. Ogni declinazione del Field Project contribuisce ad allargare le prospettive di carriera degli allievi offrendo la possibilità di acquisire la necessaria esperienza lavorativa, incrementare e migliorare le abilità creative e analitiche ed estendere il proprio business network.

Il Field Project potrà declinarsi in uno dei seguenti percorsi:

  • Stage. Dall’aula all’inserimento nel mondo del lavoro: a seguito del periodo di formazione in aula gli allievi svolgeranno uno stage all’interno di aziende o organizzazioni.
  • Progetto imprenditoriale. Sviluppo di idee di business: dalla fase di progettazione a quella di planning e go-to-market.
  • Progetto di ricerca. Sviluppo di un progetto di ricerca su argomenti specifici del master concordati con la faculty.

STRATEGIE E ORGANIZZAZIONE NELL’INDUSTRIA BIOMEDICALE

  • Strategie e Organizzazione nell’industria Biomedicale
  • Analisi del Settore
  • Vantaggi Competitivi
  • Mission e Obiettivi dell’Impresa
  • Strutture, funzioni, ruoli
  • Processi chiave
  • Fondamenti di Finanza Aziendale
  • Valutazione Performance Aziendale
  • Budget, Bilancio (Conto Economico, Stato Patrimoniale, Cash Flow)
  • Indicatori di Performance e loro monitoraggio
  • La competizione nei diversi mercati
  • Codice Etico
  • Analisi CASO Johnson & Johnson Medical

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ED ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE

Parte I : Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

  • Disciplina Legislativa
  • Le Politiche Sanitarie Nazionali
  • Gli Enti del Sistema Sanitario Nazionale (Ministero Salute, AIFA, Istituto Superiore di Sanità, Agenzia Nazionale della Sanità)
  • Piano Sanitario Nazionale e Piani Sanitari Regionali
  • Fondo Sanitario Nazionale e meccanismi di ripartizione
  • Monitoraggio della Spesa Sanitaria
  • Confronto con altri Sistemi Sanitari Nazionali
  • Meccanismi di inclusione delle prestazioni a carico del S.S.N.

Parte II : Economia e Gestione delle Aziende Sanitarie

  • Tipologie di Aziende Sanitarie (Asl, A.O. , Istituti di Ricerca e Ricovero a Carattere Scientifico, Policlinici Universitari, Ospedali Classificati, Strutture Ospedaliere Private, ecc.)
  • Organizzazione delle Aziende Sanitarie
  • Prezzi delle prestazioni
  • Accreditamento e Contrattualizzazione delle Strutture Sanitarie
  • Finanziamenti delle Infrastrutture Tecnologiche
  • Comportamenti e Procedure di approvvigionamento delle Aziende Sanitarie
  • Approccio e gestione delle procedure di acquisto
  • Procedure di acquisto ad evidenza pubblica
  • Procedure di acquisto non ad evidenza pubblica
  • Organizzazione e attività del Tender Office e del Customer Service
  • Gestione del credito
  • Regulatory Affairs

HOSPITAL CLINICAL GOVERNANCE & RISK MANAGEMENT

  • Hospital Clinical Governance: concetti introduttivi
  • Hospital Clinical Governance, Qualità e Cambiamento organizzativo
  • La valutazione delle tecnologie in ambito medicale
  • La valutazione delle tecnologie nella prospettiva dell’acquirente
  • Clinical Risk Management e Valutazione delle Tecnologie Biomedicali
  • I processi di acquisto delle Tecnologie (competenze, procedure, strutture, valutazioni tecnico – economiche, dimensionamento)
  • La gestione delle tecnologie biomedicali (introduzione, utilizzo, manutenzione, sostituzione)

LABORATORIO SELLING I

  • Simulazioni di processi di negoziazione
  • Simulazioni di Selling Comunicazione
  • Simulazioni di valutazione di self –efficacy, con riferimento alle caratteristiche personali e al loro impatto sui processi di vendita
  • Affiancamento assistito sul field

MARKETING DI PRODOTTO

  • Il Mercato dei Prodotti Biomedicali
  • Strumenti di Analisi del Mercato
  • Il Sistema Informatico di Marketing
  • La gestione delle relazioni con Regioni e Aziende Sanitarie e l’identificazione dei bisogni degli stakeholders pubblici: strumenti e letture per comprendere il mercato (market access)
  • Segmentazione del mercato
  • La pianificazione di Marketing
  • Il Marketing dei nuovi prodotti
  • La Comunicazione di Marketing
  • Il Marketing dei servizi sul Prodotto
  • La previsione delle Domanda
  • Proposal Management
  • Etica di Marketing

LABORATORIO SELLING II

  • Le tecniche di vendita, con riferimento ai diversi contesti di mercato
  • Approfondimento delle simulazioni di negoziazione, con riferimento alle diverse fasi del processo e alle diverse categorie di clienti, nonché ai contenuti della negoziazione
  • Esperienze avanzate in field
  • Simulazioni sullo sviluppo delle capacità
  • La comunicazione nel processo di negoziazione

LABORATORIO IMPIEGO TECNOLOGIE BIOMEDICALI

  • Applicazione delle normative per la salvaguardia della salute degli operatori
  • Processi operativi nelle strutture sanitarie:
  • Struttura e funzionamento del blocco operatorio (piastre chirurgiche)
  • I processi di sterilizzazione
  • Le infezioni chirurgiche
  • Modalità di accesso nelle sale operatorie
  • Regole di comportamento nelle sale operatorie
  • Analisi della concorrenza per l’utilizzo delle tecnologie medicali
  • Commercial training
  • Simulazioni di comportamento (field training)

COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO

  • Dalla Performance Aziendale alla Performance Individuale
  • Valutazione e monitoraggio della Performance Individuale
  • Incentivazione della Performance
  • Performance Manageriale
  • Dinamiche e Miglioramento Continuo della Performance
  • Le determinanti del comportamento organizzativo (motivazione, competenze, cultura aziendale, etica)
  • Automotivazione v.s. Autogestione
  • Orientamento alla Performance e al conseguimento degli Obiettivi
  • Sviluppo delle capacità concettuali
  • Orientamento Strategico
  • Orientamento Sistemico
  • Orientamento alla Visione Generale v.s. Attenzione ai Dettagli
  • Orientamento alla valutazione dei rischi
  • Capacità di apprendimento
  • Decisionalità
  • Sviluppo delle capacità comportamentali
  • La dimensione emozionale
  • Capacità di cooperazione nei gruppi
  • Capacità di adattamento
  • Capacità di negoziazione
  • Capacità di comunicazione
  • Pro – attività
  • Orientamento al cliente
  • Self-Efficacy: motivazione e autogestione, capacità di lavorare per obiettivi, pro-attività

 

LEARNING LAB Employability Lab

L’obiettivo del lab è quello di contribuire al miglioramento dell’employability degli studenti attraverso lo sviluppo delle 10 competenze chiave individuate dal World Economic Forum (WEF) per il 2020. Il lab è condotto in collaborazione con il Career Service e si divide in tre parti: Personal Assessment, Workshop e sessioni di Team Coaching (Critical Thinking, Feeling & Emotions e Relationships with People) e l’Assessment Center.

AdVenture Lab

Il laboratorio si prefigge lo scopo di inquadrare il tema dell’entrepreneurship e permettere ai partecipanti di esercitarsi all’interno di specifiche executive session su quanto appreso in classe. La partecipazione a questo laboratorio è pensata per permettere ad ogni studente di comprendere i meccanismi alla base dell’avvio di un processo di creazione di una nuova impresa attraverso lo strumento del business plan. Il laboratorio fornirà strumenti utili alla definizione della business idea, alla formalizzazione del modello di business, all’elaborazione del piano di marketing, alla ricerca e alla raccolta delle risorse finanziarie e, infine, alla definizione della struttura organizzativa.

Social, Environmental and Impact Lab

Lo scopo del Lab è quello di sensibilizzare gli studenti su problematiche attuali relative alla sostenibilità. Verranno infatti chiamati ad analizzare alcuni scenari di business e dovranno presentare una soluzione innovativa che tenga conto dell’impatto sociale, economico ed ambientale, nel processo decisionale. Con il coinvolgimento di una realtà imprenditoriale, verranno sfidati a sviluppare idee/soluzioni per migliorare e accrescere l’impatto non solo economico, ma soprattutto sociale/ambientale della realtà stessa.

Creativity Lab

Il laboratorio consente di sviluppare e acquisire nuove competenze sfruttando la creatività. Il fine ultimo è quello di aiutare i partecipanti a creare un ambiente di lavoro che valorizzi i singoli individui, aumentando la motivazione personale e favorendo l’integrazione con gli altri componenti del gruppo, così da migliorare i risultati di business ottenibili. Gli studenti, divisi in gruppi, saranno coinvolti in cinque percorsi sensoriali. Ciascuno dei gruppi rappresenta il team creativo di una startup in competizione con le altre che dovrà sfruttare i cinque sensi 1) come strumenti di progettazione e creazione per lo sviluppo dei propri prodotti, 2) come strumenti di comunicazione esterna per aumentare il livello di conoscenza dell’azienda presso il proprio mercato target.

Digital Skills Lab

Il Digital Skills Lab darà l’opportunità agli studenti di distinguere tra digitalizzazione, trasformazione digitale, ecosistemi digitali, aree e funzioni organizzative digitali. Il Lab approfondirà il concetto di organizzazione digitale.

Project Management Lab

Il laboratorio ha l’obiettivo di mettere gli studenti nella condizione di poter contribuire efficacemente alla pianificazione e all’esecuzione di un progetto, comprendendone e valutandone i fattori critici di successo. Il laboratorio fornirà la definizione dei concetti di base di Project Management, approfondendo le differenze fondamentali tra progetto e programma e soffermandosi sui cinque gruppi di processo per la gestione di un progetto.

How-to-Present Lab

L’obiettivo dell’How-To-Present è fornire gli strumenti di presentazione nell’ambito del business. Si articola in tre sessioni: personal branding, public speaking e pitching. La sessione di personal branding s’incentrerà sulle nozioni base relative all’utilizzo dei social media nell’ambito business, alla leadership digitale e agli strumenti di brand management. La sessione di public speaking si concentrerà sul linguaggio del corpo, soffermandosi sui metodi per gestire stress ed emotività durante una presentazione in pubblico. Il pitching mira a fornire gli strumenti necessari per l’elaborazione di una presentazione persuasiva nell’ambito lavorativo.

Executive Experience

In aggiunta alla didattica frontale, per completare, massimizzare e personalizzare la formazione di ogni partecipante, il programma prevede l’erogazione delle seguenti attività/servizi:

 Education Advisory Prima dell’inizio del programma i partecipanti avranno l’opportunità di discutere le proprie esigenze e aspettative personali con il proprio coordinatore, che supporterà il candidato nella costruzione di un percorso di apprendimento personalizzato e in linea con i principali trend di employability.

 Experiential Learning Il modello di apprendimento è basato sull’esperienza. I partecipanti, saranno coinvolti in laboratori e business case, in cui dovranno fare leva sulle proprie competenze per analizzare le problematiche, stabilire le priorità e riorganizzare le risorse a disposizione per il raggiungimento degli obiettivi fissati. L’apprendimento esperienziale, permettendo di affrontare in un contesto protetto situazioni di complessità, consente di migliorare le capacità di Problem Solving, il Critical Thinking e le Creatività

 L4E – Leader for Executive Incontri con leader, top manager ed esponenti del mondo aziendale, fortemente orientati all’operatività e alla gestione pratica delle dinamiche aziendali, durante i quali sarà possibile condividere best practice, attingendo dalla loro esperienza.

 Networking Activities I partecipanti saranno coinvolti negli eventi di Networking dedicati all’Executive Education. Conferenze, Seminari e Networking Cafè daranno l’opportunità di coltivare relazioni utili per il proprio percorso professionale e di attivare un processo spontaneo di trasferimento reciproco di conoscenze, esperienze e best practice.

 Project Work I partecipanti sviluppano un progetto concreto, realizzato individualmente o in gruppo, attraverso cui sperimentare attivamente e concretamente i contenuti didattici appresi nell’ambito del programma, con il supporto attivo della faculty dello stesso. Gli output progettuali sono successivamente oggetto di analisi, confronto e discussione.

 

FACULTY & CORPORATE PARTNER

Direttore del Master Federica Brunetta, Assistant Professor – Dipartimento di Business e Management presso LUISS Guido Carli

PARTNER

Il Corporate Advisory Board rappresenta un importante organo collegiale costituito dal Comitato Scientifico del Master e da esponenti di spicco del mondo aziendale.

L’obiettivo dell’incontro è condividere interventi e nuove idee affinché possano essere realizzati nuovi progetti formativi condivisi che assicurino maggiormente l’employability degli allievi e la soddisfazione dei nostri Partners Aziendali.

Durante il CAB i nostri Corporate Partners:

  • Collaborano nella definizione del programma: condividono gli obiettivi, il curriculum, i processi e percorsi di formazione.
  • Partecipano all’insegnamento e alle attività di coordinamento: insieme ai responsabili aziendali, contribuiscono all’esperienza professionale.
  • Sostengono il team del Career Service: attraverso il Field Project, un’occasione fondamentale per coinvolgere gli studenti in un’esperienza di formazione professionale in azienda.

Johnson&Johnson Medical S.p.a

Copyright "LUISS BUSINESS SCHOOL"

RICHIEDI INFORMAZIONI

© 2001-2020 CorsiDiFormazione.it Tutti i diritti riservati. Termini d'uso | Privacy | Cookie Policy
Media Proxima srl - Sede legale: Corso Massimo d'Azeglio 8 - 10125 Torino
Capitale sociale: Euro 10.000 - Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 10013210017 - Iscrizione al Registro delle Imprese: n. R.E.A. di Torino: 1098631