MASTER IN INDUSTRIAL DESIGN ENGINEERING AND INNOVATION a Milano

SEDE CORSO O MASTER

POLI.design - Milano (MI)

DURATA

1500 ore

DATE

dal 22 novembre 2021 al 31 gennaio 2023

ENTE ORGANIZZATORE

Diventare Product Designer a Milano oggi è un valore riconosciutoBE A MASTER OF PRODUCT DESIGNER!

Il Politecnico, insieme al tessuto produttivo avanzato e a una cultura storica di prim'ordine, crea per i propri studenti di master un accesso a questo valore.

La cultura tecnica e progettuale del Politecnico, collocata per quanto riguarda il Design al 6° posto al mondo ed alimentata dai maestri del design italiano come Marco Zanuso e Achille Castiglioni, si integra con l'elevata competenza tecnologica e di ingegneria nell'ambito della produzione e dei materiali innovativi dando corso alla tradizione di eccellenza dal premio Nobel per la chimica Giulio Natta ai giorni nostri.

È di alto profilo la professionalità che questo master si pone come obiettivo collocando il progettista e l'esperto in product design in coerenza con la tecnica e l'innovazione della contemporaneità a partire da una tradizione solida sulla creatività e sul metodo

Il master, diretto dal Professor Matteo O. Ingaramo, nasce per formare designer esperti, capaci di affrontare lo sviluppo di un nuovo prodotto dall’ideazione fino alla produzione.La presenza all’interno della Faculty del Master di docenti interni ed esterni al Politecnico, provenienti da diverse aree di competenza, consente di comporre un sistema di conoscenze multidisciplinari che si riversano nel percorso formativo. Le visite di carattere culturale presso fondazioni e musei e quelle di carattere tecnico presso aziende di produzione, completano la formazione e concorrono al raggiungimento degli obiettivi formativi.

l Master universitario è riservato a candidati in possesso di Diploma universitario o Laurea V.O., Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Ingegneria, Architettura e Disegno Industriale. Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi. La selezione sarà a cura della Commissione.

La didattica del Master prevede lo svolgimento di lezioni frontali, seminari, esercitazioni e workshop.

Il programma si articola in tre macro-temi di approfondimento: grandi elettrodomestici, piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e prodotti per l'informatica. Particolare attenzione verrà data all’apprendimento dei metodi teorici e delle tecniche alla base dell’utilizzo dei software dedicati alla modellazione digitale tridimensionale.

Il percorso formativo previsto si articola in aree tematiche - costituite complessivamente da moduli didattici teorici, dai workshop, esercitazioni e dal Tirocinio per il raggiungimento di un totale di 60 CFU (crediti formativi universitari). 

Le 4 aree tematiche:

Strumenti per il progetto:

  • disegno CAD;
  • processi e criteri per la progettazione di prodotti industriali a media complessità;

Tecnologie e produzione:

  • processi e metodi della produzione;
  • valutazione economica del progetto;
  • controllo qualità e certificazione, brevettazione;
  • materiali e tcnologie.

Mercato e innovazione:

  • impresa e innovazione;
  • strumenti per l'innovazione design-driven.

Strumenti per la professione:

  • empowerment;
  • lingua inglese;
  • tirocinio.

Completano il percorso Workshop, il laboratorio di sviluppo prodotti e alcuni contributi seminariali.

Particolare attenzione verrà data all'apprendimento dei metodi teorici e delle tecniche alla base dell'utilizzo dei software dedicati alla modellazione digitale tridimensionale.

Gli 11 moduli didattici

1. Disegno CADSi apprenderanno le tecniche e i metodi alla base dell'utilizzo dei software di modellazione tridimensionale.Si tratterà di modellazione con utilizzo di superfici e di modellazione parametrico associativa top-down.In particolare: si svilupperà un progetto a partire dalle fasi dello sviluppo formale fino alla definizione tecnica del prodotto.Il corso approfondirà, inoltre, le tematiche relative al rendering fotorealistico di prodotto.

2. Processi e criteri per la progettazioneAnalisi del processo di sviluppo prodotto nelle imprese di produzione; acqusizione delle conoscenze e delle capacità di gestire in sede progettuale tutte le variabili relative alla progettazione di nuovi prodotti industriali a media complessità, con attenzione alle problematiche relative ai sistemi di pianificazione della produzione nelle imprese.

3. Processi e metodi della produzioneAcquisizione della capacità di comprensione e gestione delle problematiche tecniche, tecnologiche, organizzative ed economiche legate ai processi produttivi e ai flussi logistici industriali dei prodotti a media complessità.

4. Valutazione economica del progetto Acquisizione delle conoscenze relative ai costi di utilizzo dei macchinari, dell’acquisizione di attrezzature specifiche, della lavorazione e della finitura, necessari alla valutazione del ''costo industriale" di un prodotto. Gli studenti acquisiranno abilità per operare una scelta corretta tra le soluzioni progettuali possibili, tenendo in considerazione la a fattibilità economica del progetto.

5. Controllo qualità e certificazione, brevettazioneAcquisizione delle conoscenze delle procedure di certificazione dei prodotti industriali e delle fasi della  produzione. Acquisizione delle conoscenze relative alle procedure di tutela delle invenzioni e del valore progettato del prodotto.

6. Materiali e tecnologieAcquisizione delle conoscenze e degli strumenti che permettono di comprendere le relazioni che legano i prodotti industriali con i materiali che li costituiscono grazie al supporto di strumenti informatici per la selezione dei materiali (Cambridge Engineering Selector versione Design). In particolare saranno analizzate le principali famiglie di materiali che trovano applicazione nelle produzioni industriali rispetto alle loro proprietà, alle potenzialità acquisite durante i processi di trasformazione, ai livelli di compatibilità con gli altri materiali e alle possibilità di connessione e assemblaggio.

7. Impresa e InnovazioneL'obiettivo è quello di acquisire gli strumenti principali per organizzare un portafoglio di prodotti coerente con la strategia aziendale, organizzare il processo di innovazione in modo da integrare efficacemente tutte le competenze aziendali coinvolte e di fornire alcuni strumenti di organizzazione, gestione e controllo dei singoli progetti di sviluppo di un nuovo prodotto.

8. Strumenti per l 'innovazione Design DrivenDefinizione del concetto di innovazione guidata dal design.Approfondimento del contributo del design al processo di sviluppo nuovi prodotti; acquisizione di competenze per la creazione di concept di prodotto innovativi.

9. EmpowermentContributo al percorso formativo individuale attraverso lezioni di self-empowerment, public speech e team work.

10. Lingua ingleseIncremento delle capacità linguistiche necessarie per poter operare in ambiente aziendale e professionale, a livello tecnico e di gestione dello sviluppo prodotto.

11. Contributi seminarialiInterventi seminariali di professionisti provenienti dal mondo aziendale sulle tematiche della progettazione di prodotti a media complessità, dei Processi di produzione e degli Strumenti per l'innovazione.

Workshop e laboratorio di sviluppo prodottoI workshop sono esercitazioni progettuali su temi individuati durante il percorso formativo. Nel corso del Master, si succedono due attività di workshop, contraddistinte da un crescente livello di difficoltà. Questo in modo da accompagnare gradualmente lo studente verso una maggiore consapevolezza progettuale. Conclude l’attività di progetto il Laboratorio di sviluppo prodotto, durante il quale gli studenti apprendono la progettazione esecutiva del prodotto.

Workshop 1: Concept e layout di prodotto Esercitazione progettuale nella quale gli studenti individuano le carenze d’uso in specifiche categorie di prodotto presenti sul mercato. Per far questo, essi partono da una ricerca sullo stato dell’arte e dall’analisi degli utenti, cercando di individuare i bisogni non soddisfatti del mercato. A partire da questa analisi, gli studenti sono chiamati a progettare un nuovo prodotto arrivando alla definizione del layout e all’individuazione dei componenti principali.

Workshop 2 e Laboratorio di sviluppo prodotti: riprogettazione e sviluppo esecutivo del prodotto industrialeL’esercitazione consiste nella riprogettazione di prodotti di largo consumo di media complessità a partire dallo smontaggio e dal rilievo di un prodotto esistente. Dopo aver analizzato e compreso il prodotto di partenza, gli studenti sono tenuti ad elaborare un brief che evidenzi le possibili aree di progetto. Gli interventi di miglioramento si concentrano su aspetti formali e di usabilità del prodotto, senza mai trascurare gli aspetti di fattibilità industriale e le modalità di assemblaggio. Il livello di definizione del progetto è accurato, con molta attenzione alla producibilità e alla chiara individuazione di tutti i componenti.

Laboratorio di sviluppo prodotti: sviluppo esecutivo del prodotto industrialeGli studenti sono tenuti poi a sviluppare i progetti definiti nella fase precedente. In particolare, essi devono affrontare nel dettaglio le scelte relative a: materiali, processi produttivi e logistici, rappresentazione del progetto; questo considerando le opportunità di ottimizzazione di parti del prodotto nell’ottica della sua messa in produzione. Particolare attenzione è quindi dedicata alla progettazione esecutiva, utilizzando software di modellazione parametrici e, ove necessario, la modellazione fisica e la prototipazione dei componenti.

A conclusione del Master, gli studenti svolgono uno stage (della durata minima di 325 ore) presso un’azienda o uno studio professionale. Tale attività è fondamentale per il completamento del percorso formativo, in quanto consente allo studente di mettere in pratica quanto appreso all’interno di realtà selezionate che garantiscono un effettivo coinvolgimento in attività di generazione di concept e sviluppo prodotto. Gli studenti in alternativa potrenno altresì sviluppare un progetto professionalizzante con la guida di un insegnante / tutor, oggetto di valutazione.

Copyright "POLI.DESIGN"

RICHIEDI INFORMAZIONI

© 2001-2021 CorsiDiFormazione.it Tutti i diritti riservati. Termini d'uso | Privacy | Cookie Policy
Media Proxima srl - Sede legale: Corso Massimo d'Azeglio 8 - 10125 Torino
Capitale sociale: Euro 10.000 - Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 10013210017 - Iscrizione al Registro delle Imprese: n. R.E.A. di Torino: 1098631