MASTER IN FOOD EXPORT MANAGEMENT FEM a Milano

SEDE CORSO O MASTER

Sede da definirsi

DURATA

12 giornate in formula weekend, per un totale di 100 ore

DATE

Data da definirsi

ENTE ORGANIZZATORE

CSQA Scuola di Management Agroalimentare TUTTI I CORSI/MASTER DELL'OPERATORE

L’ obiettivo del Master è la formazione di Export Manager nel settore Agroalimentare le cui competenze saranno certificate per l’iscrizione al primo registro nazionale per Food Export Manager, presso i registri SICEP di AICQ-SICEV (Organismo di certificazione delle competenze ai sensi della ISO/IEC 17024, accreditato da Accredia).

Il programma prevede la formazione, con taglio didattico pratico, di figure manageriali che acquisiscano le conoscenze specialistiche nel settore agroalimentare italiano e internazionale, nonché le competenze manageriali per definire e guidare i processi di sviluppo delle aziende sui mercati esteri, sia sul piano strategico che su quello gestionale.

Focus operativo del Master FEM è l’efficace trasmissione delle competenze volte a:
• comprendere le dinamiche e le evoluzioni del sistema agroalimentare italiano e internazionale
• acquisire i dati e le informazioni per l’analisi dei mercati e l’individuazione dei paesi target
• individuare le migliori strategie di internazionalizzazione
• redigere un piano di marketing internazionale per il raggiungimento degli obiettivi aziendali
• delineare le politiche commerciali più efficaci e individuare i canali distributivi • elaborare un Business Plan per l’internazionalizzazione

Il Master in Food Export Management è rivolto a:

• laureati in discipline scientifiche e tecnico-gestionali, economia e commercio, marketing, scienze economico-aziendali, biologia, chimica, scienze zootecniche e tecnologie animali, scienze e tecnologie alimentari, scienze e tecnologie agrarie
• professionisti, export manager, imprenditori e consulenti che operano nel settore agroalimentare e che intendono acquisire una formazione specialistica e competenze tecnico-manageriali per guidare le aziende sui mercati internazionali.

CALENDARIO

Il Master ha una durata di 12 giornate, in formula weekend, per un totale di 100 ore (che includono gli esami finali, della durata di 4 ore), distribuite in circa 3 mesi.

Le lezioni si svolgeranno in aula il sabato e la domenica, a weekend alternati. Gli orari sono i seguenti : sabato dalle 9,30 alle 18.30, domenica dalle 9.30 alle 18.30.

CALENDARIO DEL MASTER: 12 giornate da 8 ore ciascuna + 1 giornata di 4 ore: monte ore totale 100 ore.

All’esito delle 12 giornate d’aula, è previsto un esame finale quale strumento di convalida delle competenze acquisite dal partecipante. Tale esame verrà svolto da una commissione esaminatrice costituita dal Comitato Scientifico dei Docenti e consente il rilascio, unitamente agli attestati previsti, di una dichiarazione di convalida delle competenze acquisite a firma dei docenti, quale utile lettera di presentazione nel mondo del lavoro. Tale valutazione verrà consegnata al partecipante a seguito di un’attenta valutazione da parte del Comitato Scientifico dei Docenti entro 30 giorni dall’esame finale.

IL SISTEMA AGROALIMENTARE INTERNAZIONALE • Il sistema agroalimentare italiano e lo scenario internazionale • Il “Made in Italy” e l’eccellenza Italiana INTERNAZIONALIZZAZIONE ED EXPORT NELLE IMPRESE AGROALIMENTARI • L’ internazionalizzazione: opportunità e determinanti della scelta • Le strategie di internazionalizzazione e i modelli organizzativi • Le fasi del processo di internazionalizzazione • Le modalità di ingresso nei paesi esteri:   • le esportazioni   • gli accordi   • gli insediamenti produttivi • L’Export come leva di sviluppo per le PMI agroalimentari italiane • L’ Export Manager: ruolo, funzioni e competenze Cases study di strategie e modelli di internazionalizzazione di aziende agroalimentari.

• L'analisi dei mercati: attrattività, potenzialità e rischi • L’importanza dei big data per il marketing management internazionale • L'analisi della domanda: segmentazione e targeting • La concorrenza e le strategie competitive • Le strategie di marketing internazionale e il posizionamento sui mercati esteri • Strategia e ciclo di vita del prodotto • Il posizionamento del “Made in Italy” all’estero Approfondimento: strumenti e fonti delle analisi di mercato

• Il piano di marketing: funzione e obiettivi • L’ idea di business e la definizione della mission • L’ audit di marketing e la SWOT analisys • La definizione degli obiettivi qualitativi/quantitativi e la strategia di marketing • Il piano di azione e il marketing mix prescelto • Il budget di marketing e l’organizzazione delle risorse • Modelli di pianificazione: il diagramma di Gantt • Gli indicatori di controllo delle performance Project work: redazione di un piano di marketing internazionale

• La gestione commerciale e le politiche di marketing • La politica di prodotto e le strategie di distribuzione • I canali distributivi all’estero: scelta e modalità di entrata • La strategia di pricing e il processo di determinazione del prezzo • La promozione nei mercati esteri: fiere, eventi e tasting experiences • Organizzazione e gestione della rete vendita all’estero • Il controllo dell’attività di vendita Approfondimento: outlook sui principali attori della distribuzione internazionale e sulle relative modalità di gestione commerciale.

FINANZA INTERNAZIONALE • Finanziamenti per l’ internazionalizzazione: enti, istituzioni e strumenti • La gestione del rischio credito nei rapporti con l’estero • L’assicurazione del credito e le garanzie internazionali nelle esportazioni • Gli strumenti di pagamento internazionali • La gestione del rischio cambi • Cenni alla Fiscalità internazionale e le convenzioni O.C.S.E. contro le doppie imposizioni • La fiscalità corporate e le stabili organizzazioni all’estero • L’IVA comunitaria ed extra UE • Il sistema doganale

• Il processo di pianificazione finanziaria ed economica • Il financial modelling e le assunzioni di piano • Indicatori economici e finanziari di business • Presentazione e agenda di un business plan • Analisi di modelli di business plan Project work: costruzione di un modello di analisi economico-finanziaria per progetti di internazionalizzazione

• Introduzione al Diritto Commerciale Internazionale • Il contratto nell’ordinamento giuridico nazionale ed internazionale • Il contratto di compravendita internazionale • Gli accordi di distribuzione internazionale • Contratti in materia di proprietà intellettuale: segretezza, licenza e cessione • Il contratto internazionale di agenzia e di franchising • Gli accordi commerciali e le joint venture • La responsabilità contrattuale e le conseguenze giuridiche • La contraffazione: strumenti per combatterla • La risoluzione delle controversie: dall’arbitrato alla causa civile Business game: simulazione di una negoziazione commerciale con redazione di un contratto e gestione di una controversia.

• La gestione strategica della Supply Chain • Supply chain management:   • La gestione degli acquisti   • La gestione della produzione   • La pianificazione delle vendite   • La logistica distributiva interna, esterna e collaborativa • La gestione dei trasporti internazionali: costi logistici e scelta dei partner • La disciplina doganale negli scambi internazionali • Gli Incoterms e la responsabilità nelle operazioni di import-export • Le dichiarazioni e i documenti doganali • I documenti di spedizione internazionali Business case: studio di casi aziendali di supply chain management

• Dal marketing tradizionale al marketing relazionale • Il marketing digitale e le opportunità per le aziende agroalimentari • Sito web e visibilità sui motori di ricerca: SEO e Google AdWords • Social media e content strategy per l’engagement del cliente • Storytelling e influencer marketing: il racconto della marca • La definizione di una strategia digitale orientata all’internazionalizzazione • Digital analytics: metriche e analisi dei dati per misurare l’efficacia della strategia Case study: analisi delle strategie di comunicazione digitali di brand di successo nel settore Food

• Food safety e food quality • Le responsabilità degli operatori • La corretta informazione: l’ etichettatura (cenni) • Certificazione di sistemi di gestione: ISO 9001, ISO 14001, ISO 22000 et alii • Certificazione di prodotto volontaria: free from, Made in Italy et alii • Certificazione di prodotto regolamentata: DOP, IGP STG, Biologico • Food safety e GDO internazionale: certificazione BRC, IFS et alii • Esportazione verso gli USA: FSMA (Food Safety Modernization Act) • Sistemi di tracciabilità alimentare: dal cogente (Reg 178) al volontario (ISO 22005)

• Presentazione del progetto • Briefing con il docente ed impostazione dei piani • Elaborazione del progetto in gruppi di lavoro • Presentazione finale

• Il pensiero laterale: attivazione dell’ intuizione e della proattività mentale • Regolazione affettiva e crescita dell’ autostima: l’ autofiducia, l’ autopromozione, la reputazione • Efficacia comunicativa: presentazione e gestione riunioni • Gestione e risoluzione dei conflitti: negoziazione e stress management • Leadership evolutiva e tecniche di influenzamento e persuasione • Scoperta della motivazione e potenziamento del team: export coaching e export mentoring Business game/case studies/simulazioni: conduzione di dinamiche di team business game

 

 

Copyright "CSQA Scuola di Management Agroalimentare"

RICHIEDI INFORMAZIONI

© 2001-2018 CorsiDiFormazione.it Tutti i diritti riservati. Termini d'uso | Privacy | Cookie Policy
Media Proxima srl - Sede legale: Corso Massimo d'Azeglio 8 - 10125 Torino
Capitale sociale: Euro 10.000 - Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 10013210017 - Iscrizione al Registro delle Imprese: n. R.E.A. di Torino: 1098631